Carciofo alla giudìa

Oggi vi insegno a realizzare una ricetta tipica romana alla mia maniera: il carciofo alla giudìa scrocchiarello e goloso. Ma vi dirò di più perchè nel video vi mostro anche come pulire il carciofo, passo dopo passo, per ottenere un piatto veramente bono! Che aspetti? Guarda il video!

INGREDIENTI 

PROCEDIMENTO 

1

Per la preparazione del carciofo alla giudìa iniziate pulendo il carciofo quindi togliete le foglie esterne. Quando iniziate a vedere la parte gialla delle foglie, tagliate con un coltellino lungo tutto il carciofo, come vi mostro nel video, e tagliate il gambo a metà. 

Guarda il video per vedere come si puliscono bene i carciofi, passo dopo passo!

2

Adesso battete leggermente i carciofi e allargateli con la mano, poiché dopo andremo a friggerli. 

3

Riempite una pentola di olio per friggere e immergete i carciofi, facendoli cuocere bene a circa 130/140 gradi. Appena entra bene il coltello è cotto, quindi toglietelo dall’olio, allargateli leggermente con le mani (sempre con i guanti, attenti a non bruciarvi!) e posizionateli su una gratella a testa in giù per far scolare bene l’olio in eccesso.

4

Appena l’olio arriva a 200 gradi circa, immergete nuovamente i carciofi fino a quando non diventare scrocchiarelli. Estraeteli dall’olio, fate scolare nuovamente l’olio in eccesso.

5

Adesso posizionatelo su un piatto e cospargete con abbondante pecorino, aggiungete una bella grattata di pepe nero e delle foglie di mentuccia. Se preferite invece la classica versione del carciofo alla giudìa, mettetelo in un piatto e cospargete con sale e pepe. 

Servite e gustate, lo sentite quanto è scrocchiarello?

In abbinamento vi consiglio

Vino rosato Susumaniello di VARVAGLIONE

ULTIME RICETTE

Acquista il mio libro

The Sound of Love

e impara a realizzare 120 ricette fatte con amore.

The sound of Love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close


Currency